Catalogo

Libri
Diversi
 
Iscrizione

Pensiero di venerdi 22 novembre 2019

Speranza del saggio - la certezza che l’avvenire può sempre essere migliore

Il vero saggio sa che la predestinazione dell’uomo è quella di raggiungere un giorno la sua patria celeste. Anche se lungo il cammino che conduce a quella patria incontra il male in tutte le sue forme, anche se gli accade di scoraggiarsi, di dubitare non solo degli altri ma anche di se stesso, egli non affonda. Nel suo cuore e nella sua anima rimane scritta questa verità: Dio ha creato l’uomo a Sua immagine, e quell'immagine contiene in potenza tutte le ricchezze, tutte le vittorie e tutte le gioie. Il saggio possiede una filosofia, un sapere fondato sulle relazioni che esistono fra Dio, l’universo e l’uomo. Per definire tale filosofia, la parola più adeguata non è “ottimismo”: dato l’uso che se ne fa nella vita corrente, troppo spesso questo termine è sinonimo di ingenuità. È più esatto parlare di speranza, ossia la certezza che l’avvenire può sempre essere migliore. Anche se il presente non è gran che, nei disegni del Creatore sono sempre le potenze della vita e del bene che un giorno finiranno per trionfare.

Omraam Mikhaël Aïvanhov



\r\n