Catalogo

Libri
Diversi
 
Iscrizione

Pensiero di sabato 8 luglio 2017

Sole - così come ci apriamo a lui, dobbiamo aprirci a Dio

Cosa c’è di più visibile e più eclatante del sole? Ma se si rimane barricati dietro alle imposte chiuse, non si saprà nemmeno che il sole esiste. Per vederlo, dovete aprire almeno una finestra, poiché il sole non cercherà di imporsi attraversando i vostri muri e le vostre imposte. Allo stesso modo, per scoprire la presenza di Dio, dovete aprire in voi almeno un piccolo lucernario. Siete voi a dover fare qualcosa, non Dio. Dio c’è, risplende, e ciò deve bastarci: sta a noi fare quel che occorre per sentire la Sua presenza. Chi è giunto a un grado di coscienza superiore non smette mai di avere delle rivelazioni sul senso e sulla bellezza del mondo: come potrebbe allora non sentire la presenza divina? Perché Dio è questo: una presenza; e Lo si scoprirà via via che si sentirà quanto la vita è ricca e piena di significato.

Omraam Mikhaël Aïvanhov



\r\n