Catalogo

Libri
Diversi
 
Iscrizione

Pensiero di lunedi 5 novembre 2012

«Siate perfetti come perfetto è il vostro Padre celeste» - commento

Quando Gesù diceva: «Siate perfetti come perfetto è il vostro Padre celeste», ovviamente non credeva che gli esseri umani potessero raggiungere la perfezione del loro Padre celeste. E tuttavia, è questo l'ideale che egli ci ha presentato, poiché è l'unico in grado di soddisfare il nostro bisogno di assoluto. È impossibile che la nostra esistenza si limiti al soddisfacimento di qualche ambizione: noi dobbiamo cercare l'introvabile, avanzare verso l’inaccessibile, tentare l’irrealizzabile. È così che rimarremo sempre in esercizio e vivi. L’Intelligenza cosmica ha previsto tutto. Lungo le strade senza uscita dove gli esseri umani sono tentati di smarrirsi, Essa ha disposto degli ostacoli che li obbligano a fare dietrofront. Quando invece sono sulla strada giusta, anche se questa è difficile, non vengono mai fermati. Poco importa che l’ideale sia irrealizzabile: esso è presente in loro… idealmente. Quell'ideale partecipa ogni giorno a ciò che essi vivono; è dall'ideale stesso che ricevono la forza, la pace e la gioia. Sovente, invece, gli obiettivi più accessibili fanno loro perdere la forza, la pace e la gioia.

Omraam Mikhaël Aïvanhov



\r\n