Catalogo

Libri
Diversi
 
Iscrizione

Pensiero di mercoledi 2 maggio 2012

Pensiero - il suo lavoro: estrarre una quintessenza

Dato che gli esseri umani si sono abituati a lavorare alla superficie delle cose, ora è difficilissimo far loro comprendere cosa sia il lavoro del pensiero e quali possibilità straordinarie si trovino in questo lavoro, possibilità che nessun'altra attività potrà offrire. Prendiamo un’immagine. Quando si estraggono dei minerali, per poter ottenere una certa quantità di metallo (oro, argento, ferro, rame), quante tonnellate di minerale è necessario strappare alla terra! E tutto ciò che non è metallo è la ganga di cui ci si deve disfare. Allo stesso modo, per ottenere qualche litro di essenza di rosa, si devono distillare parecchie tonnellate di petali, e un solo litro di questa essenza vale una fortuna, tanto è preziosa… Perché vi do queste immagini? Per farvi capire che in genere i lavori degli esseri umani consistono nello smuovere tonnellate di ganga, ossia la materia più grossolana, mentre il pensiero permette di estrarne la quintessenza. Finché non saprete lavorare con il pensiero per dominare le vostre energie e dirigerle verso le regioni superiori, tutto ciò che potrete ottenere assomiglierà semplicemente a vagoni di minerale, e questo vi sarà solo di ingombro fino a quando non avrete imparato ad estrarne la quintessenza.

Omraam Mikhaël Aïvanhov



\r\n