Catalogo

Libri
Diversi
 
Iscrizione

Pensiero di martedi 2 aprile 2019

Morale - suoi fondamenti: ciò che facciamo agli altri è a noi stessi che lo facciamo

Se è difficile per l'essere umano conoscersi veramente, è perché egli rappresenta un mondo immenso e di un'estrema diversità. Come Dio, che lo ha fatto a propria immagine, egli esiste in tutta la creazione, ed è perché non ne ha coscienza che la sua vita è tanto difficile; in particolare, quando si scontra con gli esseri e con le cose, senza sapere che essi sono in lui e che egli è in loro. Questa verità è la base della morale. Tutti i comandamenti relativi al rispetto e all'amore per il prossimo hanno questo fondamento: ciò che ognuno fa agli altri, lo fa anche a se stesso. Anche se non lo avverte – perché la sua coscienza è tanto limitata e oscurata –, le sofferenze che l'uomo infligge al suo prossimo toccano anche lui; distruggendo qualcosa negli altri, a sua insaputa egli distrugge qualcosa in se stesso. Quante volte prova dei malesseri e dei turbamenti senza comprenderne la ragione! Essi sono semplicemente le ripercussioni in lui dei danni che egli credeva di aver prodotto solo negli altri.

Omraam Mikhaël Aïvanhov



\r\n