Catalogo

Libri
Diversi
 
Iscrizione

Pensiero di domenica 29 dicembre 2013

Entità celesti - possono intervenire nel mondo solo con il consenso degli esseri umani

La terra è come una fortezza dove perfino le entità divine non possono instaurare l'ordine, la giustizia e la pace, poiché tali entità non sono fatte di materia fisica. Per intervenire, è necessario che siano gli esseri umani stessi a dar loro questa possibilità. Sulla terra, gli esseri umani sono potenti quanto tutte le armate celesti, e se vogliono tener testa a quelle armate, non c'è niente da fare! Esse potranno penetrare in questa fortezza soltanto se dall'interno qualcuno aprirà loro almeno una porta. Quanti libri e quanti film raccontano le avventure di città assediate che l'esercito nemico non riusciva a conquistare, fino a quando, dall'interno, un “traditore” finiva per aprire un varco! Ebbene, lo stesso vale per la terra. Essa non subirà mai dallʼesterno un assalto dell'armata celeste. Occorre che siano dei “traditori” ad aprire dall'interno alcune brecce nelle sue mura. “Traditore”... Questa parola suona un po' strana, ma almeno, con l'immagine che evoca, capirete che non avete nulla di più importante da fare se non aprire brecce con l'amore e la luce, affinché l'armata celeste possa penetrare.

Omraam Mikhaël Aïvanhov



\r\n