Catalogo

Libri
Diversi
 
Iscrizione

Pensiero di lunedi 12 marzo 2012

Economia - scienza della previsione

Un buon economista non deve preoccuparsi soltanto della produzione e della distribuzione delle ricchezze; deve anche essere capace di prevedere. Sì, l’economia è la scienza della previsione. E prevedere non significa accontentarsi di soluzioni che vanno forse bene per il momento, ma significa anche chiedersi cosa potrebbe accadere più tardi. Il giorno in cui un Paese si accorge di aver intrapreso un cammino che sta diventando pericoloso, gli è molto difficile tornare indietro. Sono tantissimi gli esempi! Direte: «Ma come fare? La maggior parte di noi non ha la possibilità di intervenire negli affari del Paese». Non dico che si debba intervenire direttamente, ma occorre capire che l’economia non riguarda esclusivamente gli economisti: riguarda anche tutti noi. In quanto esseri umani, in quanto cellule di un organismo vivente, noi possiamo agire, ma per far questo dobbiamo sviluppare la nostra coscienza e il nostro senso di responsabilità. Se questa presa di coscienza non avviene, l’economia, anziché portare prosperità – come dichiara – trascinerà alla rovina numerosi Paesi.

Omraam Mikhaël Aïvanhov



\r\n