Catalogo

Libri
Diversi
 
Iscrizione

Pensiero di venerdi 8 febbraio 2013

Economia - la lezione che ci dà la natura

Per comprendere l’economia è necessario ascoltare le lezioni della natura. Direte: «Ma la natura non ci dà alcuna lezione di economia! Tutta quella vegetazione, tutti quegli animali, tutti quegli esseri umani che incessantemente nascono e muoiono da miliardi di anni... Che spreco! A cosa sono servite tutte quelle vite?» A niente, certo, se ci si attiene al significato che voi attribuite al termine “servire”. Ma sappiate che tutte queste vite sono utili nell’economia cosmica, e la natura non è mai stata ingombra dei miliardi e miliardi di cadaveri di esseri umani, di animali e di piante: essi ritornano alla terra per dar vita ad altri esseri viventi. Osservate invece le difficoltà che incontrano le società moderne per sbarazzarsi di tutti i loro rifiuti! Fabbricano sempre più materiali che, dopo essere stati utilizzati, non si decompongono in modo naturale e inquinano la terra, l’aria, l’acqua e così via. Direte: «Ma le materie plastiche, le pile elettriche, la benzina, l’energia nucleare… rappresentano un grande progresso!» Certamente, non dico il contrario; mentre però si stavano realizzando quei progressi, si sarebbe dovuto riflettere anche sugli inconvenienti che avrebbero comportato, e trovare i mezzi per neutralizzarli.

Omraam Mikhaël Aïvanhov



\r\n